FURECO: Una storia di successo italiano lunga un secolo

Nell’Europa degli Anni Venti, solcata dalla voglia di rinnovamento e ricostruzione dopo la Grande Guerra, c’è un grande fermento e desiderio di innovare, crescere e affermarsi. In questo contesto nasce a Seregno, nella provincia milanese, grazie a Cesare Gavazzi, un’attività che accompagnerà la famiglia per tutto il secolo a venire.

Da un piccolo negozio, adibito alla vendita di articoli di pellicceria e pelletteria, a una solida realtà internazionale, Fureco è diventata leader del settore, rimanendo tuttora sotto il pieno controllo della famiglia Gavazzi.

Dall’esordio come piccola realtà di distribuzione, l’impresa di Cesare Gavazzi cresce rapidamente: dapprima con articoli di pelletteria e pellicceria prodotti in proprio e con l’ausilio di artigiani locali, dopo pochi anni espande il proprio approvvigionamento oltre i confini nazionali, orientandosi al mercato europeo di Lipsia e a quello sud americano dell' Argentina. Il successo di quegli anni è condizionato da una domanda crescente legata alle suggestioni del mondo del Cinema hollywoodiano, che grazie a icone come Greta Garbo e Gloria Swanson, seduce l’immaginario collettivo con il suo glamour, di cui le pellicce di Gavazzi diventano perfetta interpretazione.

Negli Anni Cinquanta l’attività continua a crescere, il negozio di Seregno s’ingrandisce e contemporaneamente si avvia un’attività di commercio all’ingrosso di pellicceria, il cui rifornimento si avvale di importazioni estere, soprattutto da Londra, mercato di riferimento per le pelli grezze e conciate. Gli anni del boom economico e della Dolce Vita segnano l’affermazione del nome Gavazzi, che si impone sul mercato interno come protagonista indiscusso del mondo della pellicceria anche nei decenni a venire.

È negli anni Settanta che si delinea in maniera attenta il business della società che porterà a una divisione di prodotto: da un lato il segmento rivolto alla fornitura di accessori per le principali case di moda, dall’altro la focalizzazione sulla produzione a marchio proprio, che farà il suo esordio alle più importanti fiere di settore.

Qualità, stile, artigianalità e attenzione per i dettagli sono fin dagli esordi parte del DNA della famiglia, una garanzia per chiunque desideri un prodotto di classe. Se ne accorgono ben presto le più importanti case di moda, e l’eccellenza delle creazioni si fa notare sulle passerelle di Milano, Parigi e New York.

La famiglia si affaccia al nuovo millennio affiancando alla linea Fabio Gavazzi, il più noto ed esclusivo brand di pellicce di alta gamma, altre due linee: Mavina e Xuodoux.

La scommessa di reinterpretare il prodotto di pellicceria con materiali e accostamenti diversi è una scelta innovativa e coraggiosa, ma dimostratasi vincente e premiata sia dal mercato che dalle nuove collaborazioni con grandi case di moda internazionali.

Lo sguardo dell’azienda, nonostante i notevoli successi, rimane proiettato verso la continua ricerca, pronto a cogliere le nuove sfide internazionali, rimanendo saldamente ancorato ai propri valori di artigianalità e qualità riscontrabili nel processo produttivo e tangibili in ogni singola creazione.